La vita di Ousmane

Quante possibilità ha un quindicenne del Burkina Faso di arrivare in Italia completamente solo ed essere, nove anni dopo, mediatore culturale, musicista e rappresentante di una propria azienda di moda? Ousmane Kounaté ce l’ha fatta, oggi vive a Caserta e ha trovato il suo posto nel mondo.
9% Funded
  • € 540.00 Donated
  • € 6,000.00 Goal
  • 8 Donors

About the Campaign

ProgettoMaterialiDonatori

Ousmane Konaté (24) è originario del Burkina Faso, stato dell’Africa centroccidentale. Arrivato in Italia quando aveva solo quindici anni ha intrapreso un lungo e tortuoso percorso di integrazione, prima facendo conoscere la propria cultura attraverso la musica e la moda, poi lavorando come mediatore culturale presso un centro per rifugiati politici.

Ogni giorno Ousmane, grazie alla conoscenza di più lingue (inglese, francese e lingue africane), sostiene e indirizza chi arriva in Italia in cerca di una vita migliore. Si confronta con diverse storie di integrazione e segue i rifugiati dai corsi di alfabetizzazione fino ai primi tirocini formativi che il centro procura a tutti loro.

Oltre al lavoro nel sociale Ousmane si occupa anche di moda: è infatti il rappresentante della società Faso Couture che ha sede nel suo paese d’origine. La gestione assieme alla madre (che vive ancora lì) ha come obiettivo quello di creare posti occupazionali in Burkina Faso. Così facendo, lui spiega, i ragazzi non saranno costretti a spostarsi per ottenere una vita migliore, ma potranno semplicemente averla nel proprio Paese.

Quando è arrivato in Italia, a soli quindici anni, ha capito che l’unico modo per farsi accettare era far conoscere se stesso e la propria cultura: prima con la musica, poi con la moda. Oggi si esibisce regolarmente con il gruppo Foly Du Burkina in giro per la Campania e non solo. Per lui la musica è <<la luce che ho trovato in me per affrontare la paura del cambiamento quando sono arrivato in Italia>>.

Grazie a tutte queste attività Ousmane è riuscito ad ottenere una propria indipendenza. Vive a Caserta in una piccola casa che divide con un coinquilino maliano, operaio metalmeccanico e aspirante attore di teatro. Il suo desiderio però è ritornare nel suo paese d’origine, riabbracciare la famiglia e mostrare a tutti che ce l’ha fatta da solo.

Qui saranno inseriti materiali sul film. Li potrete scaricare liberamente, soprattutto per aiutarci a diffondere 😉